Fondo Sansoni

Il patrimonio della Biblioteca Comunale di Pontassieve è stato arricchito nel 2012 da un prezioso fondo librario appartenuto a Eugenio Sansoni, antenato degli ultimi abitanti della famiglia che ha abitato fino alla seconda guerra mondiale il Palazzo Sansoni Trombetta, attuale sede del Municipio.

Eugenio Sansoni, personaggio illustre della città di Livorno, di cui è stato primo sindaco dopo l’Unità d’Italia, fu avvocato e uomo di grande cultura che ha lasciato una biblioteca di grande pregio. Suo figlio Carlo Sansoni sposò Angiolina Trombetta e si trasferì a Pontassieve nella seconda metà dell’800.
La nipote di Carlo, Maria Stella Sansoni, che tuttora vive in Val di Sieve, e i nipoti di Maria, sorella di Carlo, che vivono in varie parti d’Italia, hanno deciso di donare la biblioteca del loro illustre antenato Eugenio al Comune di Pontassieve.
 
Il fondo comprende 898 opere in 1425 volumi, prevalentemente dell’800, ma con alcuni volumi del 500, del 600 e del 700. Tutti i volumi sono stati catalogati e sistemati in grandi armadi al primo piano del palazzo comunale.
 
E' possibile consultare il patrimonio del Fondo sul nostro catalogo selezionando la voce Eugenio Sansoni dal menù a tendina dei Fondi.
 
I volumi del Fondo Sansoni non sono disponibili per il prestito ma sono consultabili negli orari di apertura della Biblioteca e del Palazzo Comunale, rivolgendosi agli operatori del front office.
dal martedì al venerdì 8.30 - 12.30
martedì e giovedì 15.15 -17.45