Progetti di storia locale

VISITE GUIDATE ALL’ARCHIVIO STORICO

A chi è rivolto: a tutte le classi della Scuola Secondaria

Obiettivi:

  • far conoscere agli alunni l’Archivio Storico Comunale come fonte primaria di informazioni per la storia locale;

  • stimolare il senso di appartenenza alla comunità attraverso la conoscenza della storia locale.

Tempi e modalità:

Durata: 2 ore

L’Archivio Storico conserva i documenti prodotti dall’Amministrazione Comunale dal Seicento agli anni ’60 del Novecento e costituisce quindi una raccolta di documenti originali che testimoniano la storia del nostro territorio. Si propongono attività didattiche di approfondimento di alcune tematiche utilizzando documenti autentici rintracciabili nell’archivio (scegliere un’attività)

  • Ricerche genealogiche. L’utilità dell’archivio storico nella ricostruzione di storie familiari

  • Ricerche di storia locale: la partecipazione dei pontassievesi alla Prima Guerra Mondiale, documenti e lettere dal fronte.

Le visite all’Archivio Storico possono essere effettuate di mercoledì dalle 10.15 alle 11.45.

Info: Biblioteca Comunale tel. 055/8360255

e-mail: biblioteca@comune.pontassieve.fi.it

 

L’ALLUVIONE A PONTASSIEVE NEL 1966

A chi è rivolto: tutte le classi

Obiettivi:

  • far conoscere agli allievi gli eventi del 1966 legati all’alluvione,

  • stimolare il senso di appartenenza alla comunità attraverso la conoscenza di eventi di storia locale,

  • stimolare negli allievi una riflessione sul territorio circostante a partire dai fiumi, la loro storia e la loro condizione attuale,

  • stimolare consapevolezza ambientale.

Tempi e modalità:

Durata: 2 ore

A partire dal 1 ottobre fino al 12 gennaio presso la Biblioteca Comunale sarà esposta una mostra con documenti d’archivio e foto storiche in occasione del 50° anniversario dell’alluvione a Pontassieve del 1966. Attraverso i documenti dell’epoca conservati nell’archivio storico comunale vengono ricostruiti gli eventi del periodo dell’alluvione. Gli atti comunali mettono in evidenza i danni subiti da cittadini, infrastrutture, attività economiche, gli interventi pubblici messi in atto e soprattutto le numerose azioni di solidarietà arrivate anche dall’estero.

Nel 50° anniversario dell’alluvione del 1966 i Fotografi del Levante Fiorentino realizzano presso il Museo Geo la mostra fotografica Lungo la riva: i nostri fiumi ieri oggi e domani, a conclusione di una serie di escursioni singole e di gruppo effettuate nel 2016 lungo il corso dei nostri due fiumi principali: la Sieve e l'Arno, dal lago di Bilancino alle porte di Firenze. L'esposizione collettiva è incentrata sulla presenza dei fiumi oggi e intende metterne in evidenza, gli aspetti storici, naturalistici e sportivo-ricreativi, il rapporto con la campagna coltivata, gli insediamenti abitativi e quelli produttivi, odierni o preindustriali (gualchiere, mulini, ponti).

L’attività proposta prevede

1) la visita alla mostra sull’alluvione presso la Biblioteca Comunale;

2) la visita alla mostra Lungo la riva: i nostri fiumi ieri oggi e domani presso il Museo Geo

3) approfondimenti:

  • Le storiche alluvioni fiorentine – architetto Laura Bati

  • Racconto di un disastro annunciato- architetto Eros Bati

  • L’alluvione come e perché- incontro con il geologo P. Innocenti

  • Il fiume oggi , interventi di regimazione delle acque effettuati e da realizzare- ingegnere idraulico Tiziano Staiano

  • Ricordi degli Angeli del Fango

Le visite possono essere effettuate di martedì, mercoledì o giovedì dal 26 ottobre al 22 dicembre

Info e prenotazioni: Ass. ‘Museo Geo’, ref. Laura Bati, cell.3357572274, e-mail: l.bati@stapontassieve.net

 

 

MOSTRA REPERTI ARCHEOLOGICI MONTE GIOVI

A chi è rivolta: classi quinte Scuola Primaria

Obiettivo: approfondire la storia locale

Tempi e modalità:

Durata: 2 ore

Dal 18 marzo al 3 maggio 2017 presso i locali del Museo Geo si terrà una mostra di reperti archeologici provenienti da Monte Giovi, uno dei principali rilievi del vicino comprensorio montuoso che segna lo spartiacque tra le valli della Sieve e dell’Arno. Dal 2010 al 2015 l’Università degli Studi di Firenze Dipartimento SAGAS (Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo), in accordo con il Comune di Pontassieve e l’Unione di Comuni Valdarno Valdisieve, ha condotto una campagna di scavi archeologici sulla vetta di Monte Giovi che ha riguardato un insediamento la cui più antica occupazione risale all’età del bronzo. Gli scavi hanno permesso di portare alla luce numerosi reperti che riguardano le varie fasi di occupazione dell’insediamento e che permettono di fare luce su molti aspetti finora non chiari della storia più antica del nostro territorio.

Info: ufficio cultura tel. 055/8360344-346,

e-mail: cultura@comune.pontassieve.fi.it