Elezioni | Elezioni trasparenti

Domenica 26 maggio 2019 si svolgeranno le consultazioni elettorali per l'elezione dei membri spettanti all'Italia nel Parlamento Europeo.

Il Consiglio dei Ministri, nella riunione del 20 marzo, ha inoltre deciso che, nella medesima data di domenica 26 maggio, si svolgeranno le consultazioni per l’elezione diretta dei Sindaci e dei consigli comunali. Il successivo eventuale turno di ballottaggio avrà luogo il 9 giugno 2019.

Portale delle elezioni del Ministero dell'interno

QUANDO SI VOTA
Le operazioni di votazione si svolgeranno nella sola giornata di domenica 26, dalle ore 7:00 alle ore 23:00.

Lo scrutinio delle elezioni europee inizierà subito dopo la chiusura della votazione, mentre lo spoglio delle schede per le elezioni comunali inizierà alle ore 14.00 di lunedì 27 maggio 2019.

Se nella giornata di votazione nessun candidato a Sindaco ottiene la maggioranza assoluta dei voti, si procede al turno di ballottaggio di domenica 9 giugno 2019, con votazione dalle ore 07.00 alle ore 23.00. Lo spoglio delle schede inizierà subito dopo la chiusura della votazione. (TOP)

 

DOVE SI VOTA
L’elettore vota nel proprio Comune di residenza, nelle cui liste elettorali è iscritto, nella sezione elettorale riportata nella Tessera Elettorale nel riquadro in basso a destra. (TOP)

 

CHI PUO' VOTARE
L’elettore deve presentarsi presso la sezione nella quale è iscritto munito di tessera elettorale, carta di identità o documento di riconoscimento in corso di validità.

Per eleggere i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia, il Sindaco e il Consiglio comunale, votano tutti i cittadini italiani maggiorenni, alla data del 26 maggio 2019, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Pontassieve.

Possono eleggere i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia, e/o il Sindaco e il Consiglio comunale, anche i cittadini comunitari di altro Stato membro maggiorenni alla data del 26 maggio 2019, che sono iscritti nelle liste aggiunte per il Parlamento Europeo e per le Comunali del Comune di Pontassieve.
I cittadini italiani residenti in uno dei paesi della Comunità Europea votano nei seggi elettorali istituiti presso i Consolati italiani nel paese di residenza, e a tale scopo ricevono debita documentazione da parte dei Consolati stessi. Qualora il cittadino rientrasse i Italia per votare per le elezioni comunali, e non abbia già votato all’estero per le Europee, può richiedere al Comune di votare per tali elezioni nel Comune di residenza. (TOP)

 

COME SI VOTA (Elezioni Europee | Elezioni del Sindaco e del Consiglio comunale)

Elezioni Europee
L’elettore, esprime il proprio voto tracciando un segno sul contrassegno della lista prescelta.

L’elettore può inoltre esprimere fino a tre preferenze, scrivendo il nome ed il cognome o solo il cognome, del candidato o dei candidati, a fianco della lista votata.
ATTENZIONE: le tre preferenze non devono essere tutte dello stesso sesso, altrimenti la terza preferenza sarà annullata in sede di scrutinio. Se l’elettore esprime invece solo due preferenze esse possono essere dello stesso sesso.

Elezioni del Sindaco e del Consiglio comunale
L’elettore, esprime il proprio voto:

  • tracciando un segno solo sul nome del candidato Sindaco, in questo caso il voto vale soltanto per il candidato Sindaco;
  • tracciando un segno su una lista, in questo caso il voto vale per la lista prescelta e per il candidato Sindaco ad essa collegato;
  • l’elettore può inoltre esprimere fino ad un massimo di due preferenze, scrivendo il nome e cognome, o soltanto il cognome del candidato o dei candidati a Consigliere comunale, a fianco della lista prescelta, alla quale i candidati votati devono appartenere. Se l'elettore esprimere due preferenze, è necessario che si tratti di candidati di sesso diverso tra loro e appartenenti alla stessa lista (una femmina e un maschio), altrimenti la seconda preferenza sarà annullata in sede di scrutinio.
  • L’elettore può votare per un candidato a Sindaco, tracciando un segno sul suo nome, e per una lista non collegata allo stesso, tracciando un segno anche su tale lista (questo tipo di voto si definisce “voto disgiunto”). (TOP)

 

RILASCIO DELLE TESSERE ELETTORALI E DEI DUPLICATI

Da lunedì 13 maggio sarà possbile recarsi all'Ufficio Elettorale per richiedere nuovo duplicato della tessera elettorale in caso di smarrimento  o nel caso che gli spazi sulla tessera fossero esauriti.

orario - dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30
Il martedì e il giovedì anche dalle 15.15 alle 17.45
Aperture straordinarie
Venerdì 24 maggio dalle 8.00 alle 18.00, sabato 25 maggio dalle 8.00 alle 18.00 e domenica 26 maggio dalle 7.00 alle 23.00 (TOP)

 

IDENTIFICAZIONE DEGLI ELETTORI AI SEGGI

Gli elettori per essere ammessi a votare devono esibire a carta di identità o altro documento d'identificazione rilasciato dalla pubblica amministrazione purché munito di fotografia

Ai fini di identificazione degli elettori, sono validi anche le carte di identità e gli altri documenti di identificazione anche scaduti, purché la scadenza sia limitata nel tempo e purché i documenti stessi risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa identificazione del votante.

In mancanza d'idoneo documento d'identificazione, uno dei membri dell'Ufficio che conosca personalmente l'elettore ne può attestare l'identità; se nessuno dei membri dell'Ufficio è in grado di accertare sotto la sua responsabilità l'identità dell'elettore, questi può presentare un altro elettore del Comune, noto all'Ufficio, che ne attesti l'identità.

Al fine di favorire l'esercizio del diritto di voto da parte di coloro che, nei giorni antecedenti le consultazioni elettorali, avranno presentato richiesta di carta di identità elettronica (CIE),  la ricevuta della CIE - in quanto munita della fotografia del titolare, dei relativi dati anagrafici e del numero della CIE cui si riferisce può ritenersi velido documento di riconoscimento.

(Circolare del Ministero dell'Interno n. 2 del 14 febbraio 2018). (TOP)

 

VOTO ASSISTITO  (elettori fisicamente impediti non in modo permanente)

Gli elettori impossibilitati ad esprimere autonomamente il voto possono farsi assistere da un altro elettore (familiare o un altro elettore liberamente scelto). L'elettore interessato dall'infermità deve richiedere un'apposita certificazione rilasciata da un ufficiale sanitario, presso l'Azienda Ulss locale. E' possibile, su richiesta dell’elettore corredata da relativa documentazione, far annotare in modo permanente, dall'ufficio elettorale, il diritto al voto assistito, mediante l'apposizione di un timbro sulla tessera elettorale. Questo evita che l'elettore debba produrre, ad ogni consultazione, il certificato medico idoneo per ottenere l'assistenza al voto.

Per informazioni sul rilascio della suddetta certificazione rivolgersi al Distretto Socio Sanitario.

  • Palazzina OSMA - 2° piano | Via dell'Antella | 22/05/2019 in orario 11:00 - 12:30 D.ssa Salvo
  • Poliambulatorio San Francesco | Via Erice Bettini, 11 Pelago | 23/05/2019 in orario 10:00 - 12:00 D.ssa Salvo
  • Poliambulatorio San Francesco | Via Erice Bettini, 11 Pelago | 24/05/2019 in orario 10:00 - 12:00 Dr.Tozzi
  • Poliambulatorio San Francesco | Via Erice Bettini, 11 Pelago | 26/05/2019 in orario 9:00 - 12:00  Dr.Tozzi

ATTENZIONE: i certificati per il voto assistito non possono essere rilasciati dal medico di guardia medica, ne' dal medico di medicina generale (TOP)

 

VOTO DOMICILIARE (elettori fisicamente impediti in modo permanente)
Il voto a domicilio è consentito soltanto per gli elettori:

- affetti da gravissime infermità , tali che l'allontanamento dall'abitazione sia impossibile anche ricorrendo al servizio di trasporto per elettori non deambulanti;
-  gli elettori che si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedical

La richiesta di ammissione al voto a domicilio deve essere presentata all'Ufficio Elettorale, unitamente alla documentazione della ASL che ne verifica i presupporti (Art.1 D.L. n.1/2006), un documento di identità e l'apposito modello pubblicato in questa pagina

Le richieste devono pervenire  entro il 6 maggio. Si raccomanda comunque di contattare l’ufficio elettorale per richieste oltre tale data. (TOP)

 

SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO AI SEGGI PER ELETTORI NON DEAMBULANTI

A breve le informazioni sulla modalità per richiedere il serivzio di accompagnamento ai seggi (TOP)

 

VOTO DEI CITTADINI CHE SI TROVANO ALL'ESTERO

www.esteri.it 
(TOP)

 

AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO
Per le elezioni europpe e amministrative del 26 maggio 2019, il Ministero dell’Interno rende note le principali condizioni relative alle agevolazioni di viaggio che saranno applicate dagli enti e società competenti, a favore degli elettori che si recheranno a votare presso il proprio comune di iscrizione elettorale, cui si rimanda per notizie più dettagliate sul sito www.interno.gov.it 
(TOP)

 

COMUNE DI PONTASSIEVE, UFFICIO ELETTORALE
via Tanzini 30 - 50065 Pontassieve
tel. 055/8360366 - 055/8360257
demografici@comune.pontassieve.fi.it

Orario di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30
Il martedì e il giovedì anche dalle 15.15 alle 17.45
Aperture straordinarie
Venerdì 24 maggio dalle 8.00 alle 18.00, sabato 25 maggio dalle 8.00 alle 18.00 e domenica 26 maggio dalle 7.00 alle 23.00

 

Luogo

Comune di Pontassieve, ufficio Elettorale
via Tanzini 30 Pontassieve
Italia