Reddito di inclusione REI 2018

REI
Comune di Pontassieve
via Tanzini 30
Pontassieve

Novità in vigore dal 1 giugno 2018. Nuovo modulo di domanda. Non sono più necessari i requisiti familiari

Il Reddito di Inclusione (REI) è una misura nazionale di contrasto alla povertà.

Il REI si compone di due parti: un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta REI) collegato ad un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà.

Dal 1 giugno 2018 sono cambiati i requisiti per accedere al REI. Pubblicato dall’INPS un nuovo modulo di domanda a seguito delle novità sui requisiti previsti a partire dal 1 giugno.

Per effetto delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018, per le domande inviate a partire dalle domande inviate dal 1 giugno (per gli assegni erogati da luglio2018) saranno eliminati tutti i requisiti familiari (ovvero non sarà più necessario indicare, nel nuovo modulo, se nel nucleo familiare è presente un componente di minore età; una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore; una donna in stato di gravidanza; un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione), e pertanto sarà più facile richiedere il reddito di inclusione.

Rimangono inalterati invece i requisiti economici, ovvero che il nucleo familiare debba essere in possesso congiuntamente di:

  1. un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6 mila euro
  2. un valore ISRE ai fini ReI (l’indicatore reddituale dell’ISEE diviso la scala di equivalenza, al netto delle maggiorazioni) non superiore a 3 mila euro
  3. un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20 mila euro
  4. un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc.) non superiore a 10 mila euro (ridotto a 8 mila euro per due persone e a 6 mila euro per la persona sola).

Per accedere al REI è, inoltre, necessario che ciascun componente il nucleo:

  • non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASpI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria
  • non possieda autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità)
  • non possieda imbarcazioni da diporto.

Tutte le informative sono reperibili nella relativa scheda servizio reperibile in "servizi on-line"