Carta d'Identità

Carta d'Identità

Ufficio: Servizi Demografici
Referente: Mery Masieri
Responsabile: Mery Masieri
Indirizzo: Via Tanzini, 30 - 50065 Pontassieve (FI)
Tel: 055 8360366 - 8360257 - 8360288 - 8360234 - 8360259
Fax: 055 8360353
E-mail: demografici@comune.pontassieve.fi.it
Orario di apertura: Dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30; martedì e giovedì anche dalle 15.15 alle 17.45

Modalità di richiesta

I cittadini residenti nel Comune di Pontassieve devono presentarsi personalmente all'Ufficio Servizi Demografici, in orario di apertura al pubblico.
Le carte d'identità dal 26/06/2008 valgono dieci anni e non viene rilasciato il duplicato se non nei casi di smarrimento o furto.
Nel caso in cui un cittadino richieda la carta d'identità per la prima volta (ed abbia compiuto il 18 anno di età) deve produrre un'altro documento, es. la patente o comunque qualsiasi documento con foto e rilasciato da una Pubblica Amministrazione anche se scaduto.

Requisiti del richiedente

La Carta d'Identità dal 2011 si rilascia a tutti icttadini da 0 anni in poi che siano residenti nel Comune di Pontassieve.
Per il rilascio della carta d'identità valida per  l'espatrio ai cittadini italiani residenti minori  di anni 18 occorrono entrambi i genitori, tre foto formato tessera ed il minore. I genitori possono presentarsi allo sportello per la firma anche in forma separata, al minore la carta d'identità viene rilasciata in un secondo tempo presentantosi con l'altro genitore. Nel caso in cui un genitore (perchè divorziato o non convivente) non dia l'assenso per l'espatrio occorre l'assenso del Giudice Tutelare.
Per i cittadini stranieri minori di anni 18 occorre un solo genitore, in quanto non è rilasciata valida per l'espatrio, tre foto formato tessera e il ragazzo.
La carta d'identità è possibile rilasciarla anche a cittadini non-residenti su domanda, previo nulla-osta del Comune di residenza.

Documentazione da presentare

Occorrono 3 foto tessera uguali e recenti, oltre alla carta di identità scaduta o in scadenza.
Se la carta d'identità in possesso è stata rilasciata dopo il 26/06/2003 non occorre le foto tessera ma basta presentarsi presso l'ufficio Anagrafe per mettere il timbro di proroga per altri cinque anni. Il timbro di proroga viene messo nell'arco dei 6 mesi dalla scadenza. Se fa presente che il timbro di rinnovo alcune compagnie aeree non lo accettano pertanto conviene rifare la carta d'identità nuova.
In caso di smarrimento o furto occorre la denuncia rilasciata dagli organi di Polizia competenti (Questura o Carabinieri); per fare la denuncia occorre conoscere il numero della carta d'identità smarrita telefonando all'Uff. Anagrafe del Comune.
Nel caso in cui un cittadino sia all'estero e smarrisca la carta d'identità si deve recare presso l'ufficio di Polizia per la denuncia. Tornato in Italia deve recarsi all'ufficio di Polizia per la trascrizione della denuncia in Italiano e poi presentarsi all'Ufficio Anagrafe con le tre foto per fare il duplicato.

Costi

I costi previsti sono i seguenti:

  • nuovo rilascio: euro  5,42;
  • duplicato per smarrimento o furto: euro 10,58.

Per apporre il timbro di proroga di ulteriori cinque anni di validità per le carte d'identità rilasciate dal 26/06/2003 non c'è nessun costo.

Tempi

Per i residenti nel Comune di Pontassieve il rilascio è immediato.
Per i non residenti i tempi dipendono dal periodo occorrente per il rilascio del nulla-osta da parte del Comune di residenza.

 

Informazioni

La carta d'identità ha validità dieci anni per i cittadini > di 18 anni e scade il giorno del comnpleanno e può essere rinnovata a partire dai sei mesi precedenti la scadenza. Per i minori di anni 18 la carta di identità ha la seguente validità:
- da 0 a 3 anni vale 3 anni;
- da 3 a 18 anni vale 5 anni.
Nel caso in cui il richiedente abbia figli minori e sia, celibe/nubile, separato o divorziato, o comunque non coniugato e non convivente con l'altro genitore, occorre l'autorizzazione del Giudice Tutelare (presso gli Uffici dell'ex- Pretura - ora Tribunale Monocratico in Via Tanzini a Pontassieve).
Tale autorizzazione non è necessaria quando il richiedente abbia l'assenso dell'altro genitore o quando sia titolare esclusivo della potestà sul figlio.
Per i minori di 18 anni la carta d'identità può essere rilasciata valida per l'espatrio a condizione che entrambi i genitori diano l'assenso all'espatrio del figlio. Nel caso in cui i genitori, insieme al figlio, non possono presentarsi contemporaneamente per firmare, uno dei genitori può inviare anche via fax una dichiarazione di assenso con allegato la fotocopia di un documento di riconoscimento. Nel caso in cui manchi l'assenso di uno dei genitori e non venga prodotto l'assenso del giudice Tutelare la carta d'identità sarà rilasciata "NON VALIDA PER L'ESPATRIO" e non potrà essere rinnovata prima della scadenza dei dieci anni.
In caso di smarrimento o furto, occorre seguire la stessa procedura del rilascio, aggiungendo la denuncia di smarrimento rilasciata dagli organi di Polizia competenti (Questura o Carabinieri); per fare la denuncia occorre conoscere il numero della carta d'identità smarrita telefonando all'Uff. Anagrafe del Comune.
Quando un cittadino cambia residenza da un Comune all'altro o varia l'indirizzo la carta d'identità non viene variata.
Nel caso in cui il cittadino interessato al rilascio della carta d'identità non sia in grado di recarsi all'ufficio anagrafe  perchè Inamovibile, deve tramite un congiunto:

  • portare 3 foto tessere uguali e recenti
  • portare la carta identità scaduta, se non la possiede e non possiede altri documenti occorrono due testimoni, se è stata smarrita ed era valida occorre la denuncia fatta dal congiunto ai carabinieri.
  • prendere appuntameto con l'ufficio anagrafe per inviare il messo a casa per la firma.
  • non c'è nessun costo aggiuntivo.

 

Avvertenze

La carta d'identità costituisce mezzo di identificazione ai fini di polizia.
La carta d'identità non può essere modificata (incollata, incerottata) pena denuncia di manomissione.
Con la carta d'identità valida per l'espatrio il cittadino si può recare nei seguenti Paesi:

  • Albania, Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Egitto (portare una foto per il visto), Estronia, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Marocco (solo con viaggio organizzato), Monaco, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica di Montenegro (per chi si sposta da Montenegro, il kosovo e la Serbia si consiglia di verificare prima della partenza), Romania, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Tunisia (solo con viaggio organizzato), Turghia, Ungheria.

Le foto per il rilascio della carta d'identità devono avere le seguenti caratteristiche:

  • SE LA PERSONA PORTA GLI OCCHIALI:
    la fotografia deve mostrare chiaramente gli occhi senza riflessi degli occhiali
    le lenti non devono essere colorate
    la montatura non deve coprire nessua parte dgeli occhi
  • COPRICAPO
    non sono consentiti se non per motivi religiosi, ma devono essere chiaramente visibili i tratti del viso della punta del mento all'intera fronte ed entrambi i lati del viso
  • STILE E ILLUMINAZIONE DELLA FOTO
    avere una colorazione neutra
    riprendere la persona con occhi aperti e chiaramente visibili e non coperti dai capelli
    la persona deve essere frontale, nè di lato, nè inclinata
    essere su sfondo chiaro e a tinta unita
    essere riprese con luce uniforme e senza ombre, nè riflessi, nè effetto occhi rossi 
  • LE FOTOGRAFIE DEVONO
    essere recenti, massimo di 6 mesi
    avere una larcghezza di 35-40 mm
    inquadrare in primo piano viso e spalle
    ritrarre la persona con lo sguardo diretto verso l'obiettivo
    mostrare il colorito naturale della persona
    avere un livello ottimale di luminosità e contrasto
    essere stampate su carta fotografica di qualità e ad alta risoluzione

Normativa di riferimento

- D.P.R. 649/74 "Disciplina dell'uso della carta d'identità e degli altri documenti equipollenti al passaporto ai fini dell'espatrio".
- D.P.R. 445/2000: "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa".
- D.L. 112 del 25/06/2008
- D.L. 70 del 13/05/2011

 

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *