Matrimonio civile

Matrimonio civile

Ufficio: Servizi Demografici
Referente: Mery Masieri
Responsabile: Mery Masieri
Indirizzo: Via Tanzini, 30 - 50065 Pontassieve (FI)
Tel: 055 8360366 - 257 - 234
Fax: 055 8360353
E-mail: demografici@comune.pontassieve.fi.it
Orario di apertura: L'Ufficio Stato Civile è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30; martedì e giovedì anche dalle 15.15 alle 17.45

Descrizione

Pubblicazioni di matrimonio con rito civile tra cittadini italiani.

Modalità di richiesta

La celebrazione del matrimonio dev'essere preceduta dalla pubblicazione fatta a cura dell'ufficiale di stato civile del comune dove uno degli sposi ha la residenza.
Alla pubblicazione di matrimonio devono eseere presenti entrambi i futuri sposi presentandosi all'Ufficio Stato Civile con i documenti d'identità e € 16,00 - da pagare direttamente presso l'ufficio - se residenti presso il Comune di Pontassieve, oppure € 16,00  ciascuno per i non residenti. 

Se entrambi i nubendi sposi non sono residenti nel Comune di Pontassieve, ma intendono celebrare il loro matrimonio in questo Comune, devono effettuare le pubblicazioni di matrimonio nel loro Comune di residenza indicando all'ufficiale di stato civile l'intenzione di sposarsi nel Comune di Pontassieve; nel frattempo dovranno prenotare, con questo Comune, la sala di G.M. per il matrimonio indicando la data e l'ora.  

Requisiti del richiedente

Essere maggiorenni, cittadini italiani e residenti in un Comune italiano.
Per effettuare le Pubblicazioni di matrimonio occorre fissare appuntamento telefonando ai numeri

055/8360234 - 055/8360257 - 055/8360366.

Documentazione da presentare

Se residenti nel Comune di Pontassieve oltre alle pubblicazioni di matrimonio dovranno, almeno una settimana prima della data, portare i documenti d'identità dei due testimoni (uno per lo sposo, uno per la sposa), e pagare la sala adibita per il matrimonio.

Se non residenti nel Comune di Pontassieve dovranno, dopo aver fatto le pubblicazioni di matrimonio (come spiegato nella "Modalità di richiesta"),  portare entrambi la delega del loro Comune di residenza e i documenti d'identità dei due testimoni (uno per lo sposo, uno per la sposa)  e pagare la sala adibita per il matrimonio.

Costi

Gli orari per la celebrazione dle matrimonio sono:

a) dal lundì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 13,30 e il martedì e giovedì anche il pomeriggio dalle ore 15,00 / 18,00;

b) il sabato dalle ore 8,30 / 12,30 e 15,00 / 18,00

c) domenica e festivi dalle ore 9,00 / 12,30.

Se entrambi gli sposi o uno solo è residente nel Comune di Pontassieve ed il matrimonio viene celebrato:
  a) nei giorni feriali (secondo gli orari sopra indicati) non c'è nessun costo.
  b) il sabato e festivi (secondo gli orari sopra citati) il costo è di 150,00 €
 

Se gli sposi non sono residenti a Pontassieve ma residenti anche uno solo in un Comune della Provincia di Firenze o iscritti AIRE e il matrimonio viene celebrato:
  a) nei giorni feriali (secondo l'orario sopra descritto) il costo è di150,00 €.
  b) il sabato  e festivi (secondo l'orario sopra descritto) il costo è di 300,00 € 

Se gli sposi non sono entrambi residenti nè a Pontassieve nè in un Comune della Provincia di Firenze o iscritti A.I.R.E. in uno di questi comuni e il matrimonio viene celebrato:

a) nei giorni feriali (secondo gli orari sopra indicati) il costo è di 300,00 €

b) il sabato e i festivi (secondo gli orari sopra indicati) il costo è di di 500,00 €

Se gli sposi sono entrambi Stranieri e residneti all'estero e il matrimonio viene celebrato:

a) nei giorni feriali (secondo gli orari sopra indicati) il costo è di 300,00 €

b) sabato e festivi (secondo gli orari sopra indicati) il costo è di 500,00 €

Delibera della Giunta Municiapale Nr. 196 Data 05/12/2019

I matrimoni e/o le unioni civili non verranno celebrati nel Palazzo comunale nelle festività di seguito elencate:
• 1 e 6 gennaio
• Pasqua e lunedì di Pasqua
• 25 Aprile
• 1° Maggio
• 2 Giugno
• 15 Agosto
• 29 Settembre (Festa del Patrono San Michele Arcangelo)
• 1° Novembre
• 8, 25 e 26 Dicembre

Dal 1° gennaio 2020 i costi si distingueranno a seconda della residenza anagrafica se nel Comune di Pontassieve, nella Città Metropolitana, in altro comune fuori dalla Città Metropolitana fiorentina o entrambi residenti all’estero, come definita nel file in allegato

Tempi

Fatta la richiesta di pubblicazione all'ufficiale di stato civile, questi richiede ai comuni di nascita le copie integrali degli atti ed ai comuni di residenza i certificati contestuali di stato libero. Pervenuta tutta la documentazione necessaria l'ufficiale di stato civile provvede alla pubblicazione di matrimonio on line all'albo pretorio del Comune. Se uno degli sposi è residente in un comune diverso da quello di Pontassieve l'ufficiale di stato civile invia all'altro Comune la richiesta di pubblicazione all'albo pretorio del suo comune la pubblicazione di matrimonio (che solitamente avviene in contemporanea tra i due comuni).
Trascorsi 11 giorni dalla data delle pubblicazioni il matrimonio può essere celebrato, senza che nessuno si sia opposto.

Informazioni

Il matrimonio deve essere celebrato pubblicamente nella casa comunale davanti all'ufficiale di stato civile al quale fu fatta la richiesta di pubblicazione. Il matrimonio deve essere celebrato entro 180 giorni dalla pubblicazione, altrimenti questa decade. 
I matrimoni civili vengono celebrati nel Comune di Pontassieve tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 13.30, il martedi e il giovedì anche il pomeriggio dalle 15,00 alle 18,00. il sabato dalle ore 8,30 /12,30 e dalle 15,00 / 18,00 
I matrimoni si possono celebrare anche la mattina della domenica dalle ore 9,00 / 12,30. Da questa pagina è possibile scaricare il documento con le tariffe per i matrimoni celebrati in comune.

Avvertenze

Delibera della Giunta Municiapale Nr. 196 Data 05/12/2019
Dove ci si può sposare: 

Palazzo Comunale:

  • Sala delle Eroine
  • Sala Conisglio

Residenze di pregio:

Normativa di riferimento

- Delibera Giunta Municipale n. 55/2003

- D.P.R. 3/11/2000, n. 396;
- Circolare Ministero dell'Interno MIACEL n. 9/2001 dell'11/07/2001;
- Codice Civile dall'art. 79 al 219. 

Reclami ricorsi opposizioni

L'ufficiale dello stato civile che rifiuta le pubblicazioni di matrimonio o la celebrazione del matrimonio deve rilasciare un certificato con i motivi del rifiuto. Contro il rifiuto è dato ricorso al tribunale, che provvede in camera di consiglio, sentito il pubblico ministero.
Possono fare opposizione al matrimonio i genitori, gli altri discendenti e i collaterali entro il 3° grado, il tutore o il curatore, al coniuge della persona che vuole contrarre nuovo matrimonio.

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *