Dante lirico game

Dante lirico game. Pontassieve, 29 settembre 2021
Le Muratine
Piazza Vittorio Emanuele II
Pontassieve

Nel 700° anno dalla morte di Dante Alighieri, lo spettacolo del Maggio Musicale per conoscerne la vita e il pensiero, va in scena a Pontassieve.

27 settembre 2021 - Mercoledì 29 settembre “Le muratine” di piazza Vittorio Emanuele II ospiteranno alle ore 21,15 lo spettacolo “Dante Lirico Game”, realizzato dal Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, all’interno del programma Maggio Metropolitano 2021, per celebrare il 700° anno dalla morte di Dante Alighieri.

Uno spettacolo per tutta la famiglia, che – grazie all’allestimento in coproduzione con Venti Lucenti e in collaborazione con l’Accademia del Maggio Musicale – diventa un gioco e un racconto in cui musica e teatro si uniscono per coinvolgere direttamente gli spettatori, conducendoli alla scoperta di Dante Alighieri.

 “Come ogni produzione del progetto del Maggio Metropolitano, Dante Lirico Game è uno spettacolo di grande qualità, che possiamo mettere in scena a Pontassieve grazie al progetto che la Città Metropolitana e il Maggio Musicale portano avanti da anni, dando forma e sostanza all’idea di cultura diffusa sul territorio. – Dice il vicesindaco con delega alle politiche culturali Carlo Boni – Siamo entusiasti di ospitare in un luogo che abbiamo appena inaugurato e che sarà sempre più polo culturale del nostro Comune, questa bella produzione, che abbiamo scelto per omaggiare il Poeta e la Commedia, a cui il nostro territorio è legato tanto che, secondo alcuni, proprio sulle colline di Pontassieve, Dante incontrò per la prima volta Beatrice”.

Uno spettacolo che, come si legge nella presentazione, attraverso “quattro attori, una cantante, un ensemble orchestrale, un piccolo teatro di legno e costumi, musica, libri, balocchi e ‘gingilli’ medioevali” ci racconta e ci fa scoprire la vita avventurosa di Dante “bambino, ragazzo, uomo innamorato della vita, della letteratura, dall’amore, della filosofia e del buon governo” e ci aiuta a comprendere quanto la sua Commedia sia, ancora oggi, strumento necessario per capire la realtà che ci circonda.

In scena, gli attori Gabriele Zini, Angelo Rea, Giorgia Tomasi, Margherita Galli con la soprano Nadezda Kolesnikova e l’Orchestra Cupiditas con il suo repertorio lirico e sinfonico.

Regia, scrittura scenica e costumi di Manu Lalli. Maestro concertatore Pietro Mazzetti, direttore Guido Roveda, scene di Daniele Leone.

L’iniziativa fa parte del progetto del Maggio Metropolitano, realizzato dalla Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili nel rispetto delle normative anti Covid 19 ed è richiesto il possesso della certificazione Green Pass.

Per maggiori info: www.maggiofiorentino.com