Permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare

Permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare

Ufficio: Servizi Demografici
Responsabile: Mery Masieri
Indirizzo: Via Tanzini, 30 - 50065 Pontassieve (FI)
Tel: 055 8360366 - 055 8360257 - 055 8360234
Fax: 055 8360353
E-mail: demografici@comune.pontassieve.fi.it
Orario di apertura: Dal Lunedì al Venerdì dalle 8:30 alle 12:30; Martedì e Giovedì anche dalle 15:15 alle 17:45

Modalità di richiesta

La domanda deve essere presentata allo sportello unico istituito presso l'Ufficio territoriale del Governo della Prefettura competente.

Requisiti del richiedente

La richiesta di nulla osta al ricongiungimento familiare può essere presentata in doppia copia personalmente presso gli uffici competenti per i seguenti familiari:

  • coniuge non legalmente separato;
  • figli minori a carico;
  • figli minori anche del solo coniuge, purché a carico del richiedente;
  • figli minori nati fuori dal matrimonio ovvero da genitori legalmente separati a condizione che l'altro genitore, qualora esista, abbia dato il suo consenso;
  • figli maggiorenni a carico che, a causa del loro stato di salute che comporti l’invalidità civile, non possano provvedere al loro sostentamento;
  • genitori a carico, qualora non abbiano altri figli nel paese estero;
  • genitori di oltre 65 anni di età a carico, qualora gli altri figli, per loro stato di salute, non possano provvedere al loro mantenimento.

Documentazione da presentare

La domanda deve essere corredata da:

  • fotocopia del passaporto del ricongiunto;
  • contratto di locazione registrato o atto di proprietà dell'alloggio;
  • fotocopia del permesso di soggiorno del richiedente;
  • certificato comunale attestante che l'alloggio rientra nei parametri minimi previsti dalla legge;
  • eventuale documentazione integrativa relativa a redditi prodotti da familiari conviventi;
  • certificato di residenza;
  • codice fiscale.

Se il richiedente è un lavoratore dipendente deve produrre stato di servizio, modello 101 o modello 740 o dichiarazione del datore di lavoro con firma autenticata dalla quale risulti: natura, durata e retribuzione.
Se invece il richiedente svolge lavoro autonomo deve allegare: licenza, autorizzazione, iscrizione all'albo o registro e modello 740.

Informazioni

Si precisa che la certificazione comunale attestante che l'alloggio rientra nei parametri minimi previsti dalla legge può essere richiesta presso il Comune di residenza.

Per gli stranieri residenti nei comuni della provincia occorre recarsi nei rispettivi uffici comunali.

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *